Traghetto da Capri per Amalfi

La rotta Capri Amalfi collega il Golfo di Napoli con l'Italia ed al momento è gestita da 2 compagnie di navigazione. L'operatore NLG offre collegamenti 3 volte al giorno con corse di una durata di circa 1 ora mentre Il servizio Alilauro viene offerto fino a 7 volte a settimana, con una durata di circa 1 ora 20 min.

Pertanto, il servizio offerto è di 28 corse settimana per la rotta Capri Amalfi tra il Golfo di Napoli e l'Italia. Confronta subito ed ottieni la migliore tariffa per il periodo in cui desideri viaggiare.

Dettagli rotta e porto

Capri - Amalfi Operatori navali

  • NLG
    • 3 itinerari giornalieri 1 ora
    • Ricerca tariffa
  • Alilauro
    • 7 itinerari settimanali 1 ora 20 min
    • Ricerca tariffa

Tariffe medie Capri Amalfi

Le tariffe visualizzate rappresentano il prezzo medio, di sola andata, pagato dai nostri clienti su questa rotta. Le tariffe sono a persona.

Capri Guida

Capri è un'isola italiana situata nel Mar Tirreno al largo della Penisola Sorrentina. L'isola è una destinazione turistica popolare per una gita di un giorno da Napoli e Sorrento. I visitatori potranno rilassarsi sulle spiagge dell'isola o osservazione la fauna selvatica che comprende quaglie, pettirossi, falchi pellegrini, beccacce, merli, gechi, gronghi, saraghi, cernie, triglie e la lucertola azzurra dei Faraglioni . Attrazioni dell'isola sono la Villa San Michelle che si trova in cima alla Scala Fenicia ad un'altezza di 327 metri sul livello del mare. La villa ha una vista panoramica sulla città di Capri e il suo porto, sulla penisola Sorrentina e il Vesuvio.
Capri ha due porti: La Marina Piccola e Marina Grande. L'isola è raggiungibile in traghetto o aliscafo da Napoli, Sorrento, Positano e Amalfi. Entrambi arrivano solitamente sull'isola al mattino e partono dopo pranzo. Il traghetto impiega circa 80 minuti e l'aliscafo circa 40 minuti da Napoli. I tempi di viaggio da Sorrento sono di circa 40 minuti in traghetto e 20 minuti in aliscafo. Fanno scalo a Marina Grande, da dove una funicolare sale a Capri città. Da Anacapri, una seggiovia porta i passeggeri alla cima dell'isola

Amalfi Guida

Amalfi è la più grande città della Costiera Amalfitana, in provincia di Salerno. Il paese si affaccia sul Golfo di Salerno, ai piedi del Monte Cerreto ed alla foce di un profondo burrone. Amalfi, insieme a molti altri centri della Costiera, come Ravello e Positano, sono stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. La città è conosciuta dal VI secolo e subito dopo acquistò importanza come potenza marittima, grazie al commercio di grano con i suoi vicini, di sale con la Sardegna, di schiavi ed anche legname, in cambio di denaro d'oro coniato in Egitto ed in Siria, utilizzato al fine di acquistare la seta bizantina rivenduta poi in Occidente. Amalfi ha una lunga storia di accoglienza, con due ex monasteri convertiti in alberghi, il Luna Convento nel secondo decennio del XIX secolo ed il Convento Cappuccini nel 1880. Tra i celebri visitatori di Amalfi troviamo, il compositore Richard Wagner e il drammaturgo Henrik Ibsen, i quali hanno completato le loro opere durante il loro soggiorno.

Servizi stagionali di aliscafi collegano i villaggi sulle coste sorrentine Amalfi, Pozzuoli, Ischia, Procida, Napoli, Torre Annunziata (per Pompei), Ercolano (per Ercolano), Capri, Salerno, Agropoli (per Paestum) e Palinuro, sulla costa del Cilento.