Traghetto da Cavo per Portoferraio

La rotta Cavo Portoferraio collega l'Elba con l'Elba. Al momento, esiste solo una compagnia di navigazione che opera questo servizio: Toremar. La corsa viene effettuata fino a 28 volte con un servizio a settimana di una durata di circa 20 minuti.

La durata di navigazione della rotta Cavo Portoferraio e la frequenza possono variare a seconda della stagionalità. Pertanto, consigliamo di effettuare una ricerca in tempo reale per ottenere informazioni aggiornate.

Cavo - Portoferraio Operatori navali

  • Toremar
    • 4 itinerari giornalieri 20 min
    • Ricerca tariffa

Tariffe medie Cavo Portoferraio

Le tariffe visualizzate rappresentano il prezzo medio, di sola andata, pagato dai nostri clienti su questa rotta. Le tariffe sono a persona.

Cavo Guida

Cavo è una città portuale situata sull'isola d'Elba nel Mar Mediterraneo. E’ l'isola più grande dell'Arcipelago Toscano e fa anche parte del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano. Elba è anche terza isola più grande d'Italia dopo la Sicilia e la Sardegna.
Elba è conosciuta in tutto il mondo per il suo mare limpido e azzurro e belle spiagge. Ha un paesaggio meraviglioso e di conseguenza l'isola è una destinazione obbligatoria per i visitatori della Toscana. Perfetta per chi è in cerca di relax su una delle spiagge dell'isola d'Elba, inoltre è la meta giusta per fare immersioni e snorkeling grazie alle sue acque ricche, che ospitano molte specie di pesci. Sulla terra, i visitatori possono fare escursioni in mountain bike in montagna o fare una partita a golf.
L'isola è collegata alla terraferma tramite tre compagnie di navigazione, Toremar, Moby Lines e Blunavy, tutte offrono la tratta tra Piombino e Portoferraio, il capoluogo situato a nord, e Cavo, Rio Marina e Porto Azzurro, sulla costa orientale della isola.

Portoferraio Guida

Portoferraio si trova sull'isola d'Elba su un promontorio che chiude il golfo verso nord. È una delle più antiche città dell'isola, le sue origini, prima di diventare colonia romana con il nome di Fabricia, risalgono ai liguri, agli etruschi e ai greci. Cosimo I de Medici, dopo averla ribattezzata Cosmopoli, iniziò nel 1548 le grandi opere difensive. La città è nota per aver fornito rifugio a Napoleone Bonaparte nel 1814. Luoghi di interesse storico e culturale sono la Chiesa romanica di Santo Stefano alle Trane, la Fortezza-altura etrusca di Castiglione, Villa dei Mulini e Villa San Martino, l'International Art Center di Italo Bolano, la Pinacoteca Foresiana e il Giardino Botanico dell'Ottone. A pochi chilometri da Portoferraio, in direzione Bagnaia, nella frazione di Le Grotte, i visitatori possono ammirare i resti di una villa romana d'epoca imperiale, che fino al 1960 era rimasta coperta da arbusti e piante ma attraverso uno scavo è stata portata alla luce con le sue grandi terrazze che si affacciano sul mare e una piscina riscaldata.