Traghetto da Vulcano per Messina

La rotta Vulcano Messina collega le Isole Eolie con la Sicilia. Al momento, esiste solo una compagnia di navigazione che opera questo servizio: Liberty Lines. La corsa viene effettuata fino a 21 volte con un servizio a settimana di una durata di circa 1 ora e 25 minuti.

La durata di navigazione della rotta Vulcano Messina e la frequenza possono variare a seconda della stagionalità. Pertanto, consigliamo di effettuare una ricerca in tempo reale per ottenere informazioni aggiornate.

Vulcano - Messina Operatori navali

  • Liberty Lines
    • 3 itinerari giornalieri 1 ora 25 min
    • Ricerca tariffa

Tariffe medie Vulcano Messina

Le tariffe visualizzate rappresentano il prezzo medio, di sola andata, pagato dai nostri clienti su questa rotta. Le tariffe sono a persona.

Vulcano Guida

Vulcano è una piccola isola vulcanica situata nel Mar Tirreno a circa 25 chilometri a nord della Sicilia, ed è la più meridionale delle 8 isole Eolie. L'isola ha una superficie di circa 21 km2 e il suo punto più alto è a 499 m sul livello del mare. L'isola ha diversi centri vulcanici, tra cui uno dei quattro vulcani attivi in Italia, non sottomarini. La più recente attività vulcanica è il Gran Cratere al vertice del cono Fossa, il cono ha avuto almeno 9 grandi eruzioni negli ultimi 6000 anni. Vulcano è stata tranquilla dall'eruzione del cono Fossa il 3 agosto 1888-1890, che ha depositato circa 5 metri di materiale piroclastico sulla vetta. L'isola è anche famosa per le sue sorgenti termali che si trovano a pochi passi dal porto. Per i più coraggiosi, è possibile raggiungere a piedi il cratere di un vulcano dove è possibile osservare il fumo che esce dalla terra!

Aliscafi e traghetti che collegano Vulcano alle altre Isole Eolie e alla Sicilia continentale. Vulcano è la prima tappa partendi da Milazzo e poi il traghetto prosegue per le altre isole. Gli aliscafi sono molto veloci e confortevoli.

Messina Guida

La città italiana di Messina grazie al suo porto e da sempre è stata una città commerciale. Situato sullo Stretto di Messina, nel nord-est della Sicilia, il porto della città ha sempre svolto un ruolo importante nello sviluppo e la prosperità della città. Il porto supporta il turismo della città ed è, o è stato inoltre, sede di due cantieri navali commerciali e militari. La città è stata sede dell'Arcidiocesi e Archimandrita dal 1548 ed è sede di un importante fiera internazionale. La città è anche sede dell'Università di Messina, fondata nel 1548 da Ignazio di Loyola. Un importante attrazione turistica è la Cattedrale XII secolo, che contiene le spoglie di re Corrado, sovrano della Germania e la Sicilia nel XIII secolo. L'edificio dovette essere quasi interamente ricostruito nel 1919-1920, a seguito di un devastante terremoto nel 1908, e di nuovo nel 1943, dopo un incendio innescato dai bombardamenti alleati. La struttura originale normanna può essere riconosciuta nella zona absidale e la facciata ha tre portali tardogotici.

I servizi di traghetto da Messina operano per la Calabria (Villa San Giovanni e Reggio Calabria) o c'è anche un traghetto per Salerno, appena a sud di Napoli.