Traghetto da Milos per Kasos

La rotta Milos Kasos collega le Cicladi con il Dodecaneso. Al momento, esiste solo una compagnia di navigazione che opera questo servizio: Anek Lines. La corsa viene effettuata fino a 1 volte con un servizio a settimana di una durata di circa 17 ore e 55 minuti.

La durata di navigazione della rotta Milos Kasos e la frequenza possono variare a seconda della stagionalità. Pertanto, consigliamo di effettuare una ricerca in tempo reale per ottenere informazioni aggiornate.

Milos - Kasos Operatori navali

  • Anek Lines
    • 1 itinerario settimanale 17 ore 55 min
    • Ricerca tariffa

Milos Guida

Milos è un'isola greca situata nel Mar Egeo appena a nord del Mare di Creta e fa parte del gruppo delle isole Cicladi. L'isola è famosa per la statua di Afrodite (la "Venere di Milo", ora nella Galleria del Louvre, Parigi), e anche per le statue del dio Asclepio greco (ora al British Museum, Londra) e il Poseidon e un arcaico Apollo ad Atene. Ci sono molti negozi in tutta l'isola, ma per lo più sono concentrati intorno al porto di Adamas. La maggior parte dei negozi vendono souvenir, oggetti fatti a mano e gioielli così come tessitura, ricami e prodotti alimentari locali. Questi prodotti si possono trovare anche nella maggior parte dei villaggi dell'isola.

Milos è collegata al porto del Pireo e con tutte le isole delle Cicladi, il Dodecaneso e Creta con i traghetti e catamarani ad alta velocità. Durante l'alta stagione in estate ci sono ogni giorno voli di linea da e per l'isola. Ci sono due porti a Milos, il porto principale di Adamas e un altro porto in Apollonia che collega Milos con le isole di Kimolos e Glaronissia.

Kasos Guida

Kasos è l'isola più a sud del isole del Dodecaneso. L'isola ha una storia antica e molti punti in comune con la vicina Creta. I Fenici sono considerati i primi abitanti, mentre Omero include Kasos nella lista di isole che ha partecipato alla guerra di Troia. Nonostante le dimensioni ridotte, l'isola ha avuto una grande importanza navale e commerciale, con la sua flotta partecipo alla rivoluzione del 1821, che costò la sua completa distruzione da parte dei Turchi nel 1824. La sua storia poi è identico con il resto di isole del Dodecaneso, fino all'unificazione con la Grecia continentale nel 1948. Molti abitanti di Kasos, così come Karpathos, sono emigrati in America e in Egitto, dove la costruzione del Canale di Suez a metà del XIX secolo.

Kasos è raggiungibile in traghetto dal Pireo, Creta (Sitia, Aghios Nikolaos), Rodi, Karpathos e Halki.