Traghetti Agios Kirikos Kavala

La rotta Agios Kirikos Kavala collega Icaria con la Grecia. Al momento, esiste solo una compagnia di navigazione che opera questo servizio: Hellenic Seaways. La corsa viene effettuata fino a 2 volte con un servizio a settimana di una durata di circa 17 ore e 45 minuti.

La durata di navigazione della rotta Agios Kirikos Kavala e la frequenza possono variare a seconda della stagionalità. Pertanto, consigliamo di effettuare una ricerca in tempo reale per ottenere informazioni aggiornate.

Agios Kirikos - Kavala Operatori navali

  • Hellenic Seaways
    • 2 itinerari settimanali 17 ore 45 min
    • Ricerca tariffa

Tariffe medie Agios Kirikos Kavala

Le tariffe visualizzate rappresentano il prezzo medio, di sola andata, pagato dai nostri clienti. La prenotazione più comune sulla rotta Agios Kirikos Kavala è con un auto e 2 passeggeri.

Agios Kirikos Guida

Agios Kirykos è una città sull’isola di Ikaria nel nord del mar Egeo in Grecia. L’sola prende il suonome da Icaro, figlio di Dedalo nella mitologia greca, che cadde in mare lì vicino. Il museo archeologico, situato nel paese di Kambos, che si trova su una montaflia che fu anticamente la fortezza di Oinoe, e subito dopo di Agia Irini, è la chiesa pià antica di Ikaria. Il museo possiede più di 250 reperti, inclusi strumenti neolitici, vasi di ceramica, statue d’argilla, colonne, monete e lapidi scolpite.
Ikaria è collegata con il porto del Piraeo e Rafina. Si possono anche visitare le vicine isole Cicladi di Sysros, tinos, Mikonos e Andros. Ci sono anche traghetti che collegano Ikaria con Rodi. Il viaggio in traghetto da Ikara dira tra le 7 e 9 ore e mezza, e tra le 5 ore e mezza e le 6 ore e mezza con l’aliscafo, entrambe in base agli scali effettuati.

Kavala Guida

Kavala è costruito sulle pendici del Monte Symvolo ed è una delle più pittoresche città della Grecia. Secondo i reperti archeologici, la storia della città risale ai tempi preistorici. Inizialmente il centro della città è stata limitata al distretto di Panayia, che è stata ininterrottamente abitata fin dal VII secolo AC. Dopo 2500 anni, però, agli inizi del XVII secolo, Kavala ha ampliatole sue frontiere fino al 1870. E' stato solo dopo il 1928 che la città che può essere visto oggi è stata plasmata. La sua importanza strategica ed economica nel corso dei secoli è da attribuirsi alla posizione della Via Egnatia, che attraversava la città, collegandola da Oriente e Occidente, al suo porto e alla fortificazione naturale della penisola, su cui è stata costruita la città vecchia. Kavala vanta un carattere unico che riflette il suo recente passato, con i palazzi neoclassici e grandi magazzini di tabacco che evocano il ricordo di un passato lontano, quando una ricca borghesia dominava la città. Kavala in passato veniva chaimata la "Mecca del tabacco", in quanto migliaia di lavoratori si guadagnavano da vivere con il tabacco.

Dal porto ci sono traghetti per Agiostrati, Limnos, Lavrio, Kirikos, Chios, Karlovassi, Psara, Vathi e Mitilene.