Lipsi - Nisiros è una delle rotte più richieste. Generalmente, le disponibilità si esauriscono velocemente nei periodi in cui c'è maggior richiesta.
Questi sono i prezzi piú bassi che abbiamo trovato per questa rotta nelle date selezionate.

Perchè scegliere
Direct Ferries?

Offriamo 3325 rotte da 764 porti in tutto il mondo

Scelto da più di 2,5 milioni di clienti

Prenotiamo oltre 1,2 milioni di rotte l'anno

Confrontiamo ogni giorno oltre 1 milione di tariffe per garantirti le migliori offerte

Lipsi - Nisiros Operatori navali

    • 1 itinerario settimanale 4 ore 10 min
    • Ricerca tariffa
    • 1 itinerario settimanale 4 ore 10 min
    • Ricerca tariffa

Guida di Lipsi

Lipsi, nota anche come Leipsoi, è un'isola greca situata nella parte settentrionale del Dodecaneso, vicino all'isola di Patmos e Leros. L'isola si trova a sud dell'isola di Samos, e a nord dell'isola di Leros. L'isola è stata inizialmente abitata in epoca preistorica, ma gli insediamenti moderni sull'isola sono stati fondati nel 1669 da un cretese chiamato Ilias. L'isola di Lipsi è stata ufficialmente unita alla Grecia nel 1948 e si estende su una superficie di 16 Km2, ha una linea costiera di 35 km e conta 700 abitanti.

I luoghi da visitare sull'isola sono la splendida chiesa di Aghios Ioannis, Theologos, che si trova vicino alla piazza del Municipio e al Museo. Nella chiesa vi è l'icona della Panaghia del Mavri (Madonna Nera) risalente al 1500. C'è anche il Museo Ecclesiastico-Folklore, che include alcune reliquie ecclesiastiche e una piccola collezione archeologica. Panaghia di Haros, situato a solo 1,5 km dalla città di Lipsi, è l'unica icona in Grecia, dove la Vergine Maria è raffigurata con in braccio Gesù Crocifisso, al posto di Gesù Bambino. Il monastero, insieme con l'icona, risale al 1600.

Lipsi è ben servita con i traghetti vanno da Patmos e Leros e sulla rotta principale per i traghetti dal Pireo.


Guida di Nisiros

L'isola greca di Nisyros è una delle più belle isole del Mar Egeo.Fa parte del gruppo di isole del Dodecaneso, ed è situata tra le isole di Kos e Tilos. L'isola ha una superficie di circa 41 kmq e la sua costa è lunga 28 km. Secondo la mitologia, l'isola è stata creata durante la guerra tra i giganti. Poseidon e Polyvotis che tagliò una parte di Kos gettandola al suo nemico per farlo sprofondare per sempre nel fondo del Mar Egeo si dice infatti che le esplosioni vulcaniche siano il respiro del gigante sconfitto. Oltre ad essere la capitale dell'isola, Mandraki è anche il porto dell'isola. Si tratta di uno dei più grandi villaggi di Nisyros e i visitatori si possono godere una passeggiata per le eleganti vie e piazze, il luogo più tipico è il Delfinion (piazza dei delfini), per dare un'occhiata alle case bianche su due piani con balconi di legno.Le case sono fatte di rocce vulcaniche e isolati con pietra pomice. La vita notturna non è molto intensa, ma si può comunque passare del tempo e divertirsi nelle taverne e in alcuni bar. L' isola è raggiungibile in traghetto dal Pireo, Kos e Rodi.