Siamo spiacenti, il servizio Panarea - Filicudi non è più disponibile.
...

Traghetti per Panarea - Filicudi

La rotta Panarea - Filicudi è operata da Siremar.

La rotta Panarea - Filicudi non è più disponibile con Direct Ferries. Potrai visualizzare le rotte, porti, destinazioni e compagnie di navigazione che offriamo per verificare tutte le possibili alternative oppure cliccare sui links presenti in questa pagina per ottenere maggiori informazioni.

In alternativa, potrai prenotare le migliaia di rotte utilizzando il sistema di ricerca.

Panarea Guida

Panarea è la seconda più piccola delle otto isole Eolie che è una catena vulcanica di isole situate a nord della Sicilia. La piccola isola ha circa 300 abitanti permanenti, anche se il numero aumenta in modo significativo durante il periodo estivo grazie al turismo. L'isola ha guadagnato una reputazione per aver ospitato molte celebrità. I visitatori dell'isola possono godere delle sorgenti termali vicino al villaggio di Punta di Peppre e Maria insieme a immersioni in acque cristalline dell'isola. Tra le spiagge di Panarea ci sono Cala Junco, nella parte meridionale dell'isola ed è raggiungibile via mare e via terra lungo un sentiero che conduce alla spiaggia. Lungo la strada per Cala Junco è anche possibile raggiungere la spiaggia di Cala degli Zimmari. Queste sono le uniche due spiagge dell'isola raggiungibili via terra. Le altre spiagge dell'isola sono raggiungibili solo via mare, e comprendono Lisca Bianca, Basiluzzo e Spinazzola. Il piccolo porto ospita i traghetti che partono da Napoli e Milazzo.

Filicudi Guida

Filicudi è un'isola delle Eolie situate al largo della costa nord-orientale della Sicilia, ed è ben nota in particolare per la pesca subacquea. Gran parte dell'isola è ormai designato come 'Riserva Naturale dell'Isola di Filicudi'. L'isola vulcanica è composta da diversi strati di lava, la più antica delle quali è situato nel mare di fronte a 'Fili di Sciacca' mentre lo strato più grande e più antica è la cosiddetta 'Fossa delle Felci' e il più recente è quella di 'Montagnola'. Le pendici dell'isola sono per lo più ripida e rocciosa, con le case raggruppate intorno al "Porto Pecorini" e soprattutto "Valdichiesa," dove si può vedere la chiesa di Santo Stefano, il santo patrono dell'isola. Le "costole" di Filicudi sono coperte da boschi che si estendono fino al mare, alternati a valli strette e ripide scogliere, come il "Giafante" e "Punta Zotta", e le grotte scavate dal mare. A nord dell'isola c'è la spettacolare "Punta Zucco Grande" (con dieci strati di lava),la parte orientale dell'isola è invece un ambiente meno aspro. I più bei paesaggi qui sono la "Punta Perciato" e i massi giganti delle "Scogliere del 'Sciara'", che sono pareti verticali a picco sul mare.