Traghetti Patmos Kavala

La rotta Patmos Kavala collega il Dodecaneso con la Grecia. Al momento, esiste solo una compagnia di navigazione che opera questo servizio: Hellenic Seaways. La corsa viene effettuata fino a 2 volte con un servizio a settimana di una durata di circa 19 ore e 30 minuti.

La durata di navigazione della rotta Patmos Kavala e la frequenza possono variare a seconda della stagionalità. Pertanto, consigliamo di effettuare una ricerca in tempo reale per ottenere informazioni aggiornate.

Patmos - Kavala Operatori navali

  • Hellenic Seaways
    • 2 itinerari settimanali 19 ore 30 min
    • Ricerca tariffa

Patmos Guida

Patmos è un'isola greca situata nel Mar Egeo, una delle più settentrionali del gruppo di isole del Dodecaneso. L'isola si trova al largo della costa occidentale della Turchia, la capitale dell'isola è Chora, mentre il porto nella città si trova a Skala. Patmos è conosciuta come "l'isola dell'Apocalisse" e attira turisti da tutto il mondo proprio per questo motivo. Tuttavia, si tratta di un isola molto pittoresca, con le tradizionali case bianche, acque cristalline, vivace vita notturna e sorprese gastronomiche. Una delle principali attrazioni dell'isola è la Grotta dell'Apocalisse si pensa sia una grotta sacra dove San Ioannis udì la voce di Dio e scrisse l'Apocalisse. Nella grotta, i visitatori possono ammirare la croce incisa da San Ioannis, così come le tre piccole crepe sulla roccia attraverso il quale la voce di Dio è stata udita, che simboleggiano la Trinità.

Patmos è collegata in traghetto con il Pireo, le isole del Dodecaneso e anche con le isole del Mar Egeo, come Samos e Ikaria. Il traghetto dal Pireo impiega circa 7 ore per raggiungere il porto di Patmos. Il viaggio verso le isole del Dodecaneso vicine dura circa 1 o 1ora e mezza, mentre i viaggi da Ikaria e Samos impiega un po 'di più.

Kavala Guida

Kavala è costruito sulle pendici del Monte Symvolo ed è una delle più pittoresche città della Grecia. Secondo i reperti archeologici, la storia della città risale ai tempi preistorici. Inizialmente il centro della città è stata limitata al distretto di Panayia, che è stata ininterrottamente abitata fin dal VII secolo AC. Dopo 2500 anni, però, agli inizi del XVII secolo, Kavala ha ampliatole sue frontiere fino al 1870. E' stato solo dopo il 1928 che la città che può essere visto oggi è stata plasmata. La sua importanza strategica ed economica nel corso dei secoli è da attribuirsi alla posizione della Via Egnatia, che attraversava la città, collegandola da Oriente e Occidente, al suo porto e alla fortificazione naturale della penisola, su cui è stata costruita la città vecchia. Kavala vanta un carattere unico che riflette il suo recente passato, con i palazzi neoclassici e grandi magazzini di tabacco che evocano il ricordo di un passato lontano, quando una ricca borghesia dominava la città. Kavala in passato veniva chaimata la "Mecca del tabacco", in quanto migliaia di lavoratori si guadagnavano da vivere con il tabacco.

Dal porto ci sono traghetti per Agiostrati, Limnos, Lavrio, Kirikos, Chios, Karlovassi, Psara, Vathi e Mitilene.