Tinos - Evdilos è una delle rotte più richieste. Generalmente, le disponibilità si esauriscono velocemente nei periodi in cui c'è maggior richiesta.
Questi sono i prezzi piú bassi che abbiamo trovato per questa rotta nelle date selezionate.

Perchè scegliere
Direct Ferries?

Offriamo 3325 rotte da 764 porti in tutto il mondo

Scelto da più di 2,5 milioni di clienti

Prenotiamo oltre 1,2 milioni di rotte l'anno

Confrontiamo ogni giorno oltre 1 milione di tariffe per garantirti le migliori offerte

Per maggiori informazioni visita la nostra pagina web Traghetti dalle Cicladi per Icaria.

Tinos - Evdilos Operatori navali

    • 2 itinerari settimanali 3 ore 40 min
    • Ricerca tariffa

Guida di Tinos

Tinos è un'isola greca nel Mar Egeo e fa parte del gruppo delle isole Cicladi. Le sue isole vicine sono Andros, Delos e Mykonos. Nei tempi antichi l'isola era conosciuta come Opiussa e Hydroessa. La Chiesa della Vergine Maria o Evangelistria Chiesa Hora è la più famosa tra le chiese pdella Grecia. E 'stata costruia o tra il 1823 e il 1831 nel luogo in cui è stata trovata l'immagine ortodossa della Vergine Maria, dopo una visione della monaca Pelagia (che in seguito è stata santificata). L'ampio tempio è di architettura tradizionale con molti archi ed è costituito da un edificio a due piani e da molti edifici più piccoli nel suo cortile, che contengono oggetti artistici, oggetti ecclesiastici e altri oggetti storici preziosi. Un altro luogo da visitare è il Monastero della Madonna degli Angeli a KECHROVOUNI che è stato costruito dopo che tre sorelle ebbero la stessa visione: una donna, Vergine Maria, ha detto loro di costruire un monastero in un punto specifico in KECHROVOUNI, dove vi era una luce strana. Tinos è collegata al Pireo e Rafina e anche alle isole di Andros, Syros e Mykonos, e aquasi tutte le isoleCicladi.


Guida di Evdilos

Costruito ad anfiteatro, Evdilos si trova nella parte settentrionale dell'isola greca di Ikaria situato nel Mare del Nord Egeo. Si trova circa 40 km a nord-ovest di Agios Kirikos. Si tratta di una nuova località balneare costruita dopo il 1830. Evdilos era capitale provvisoria prima di Agios Kirikos durante la seconda occupazione turca tra 1834-1912. Oggi è il secondo porto e capitale dell'isola di Ikaria. Insieme con gli insediamenti di Aretusa, Dafni, Karavostamo, Manganitis, e Frandato, formano la comunità di Evdilos con circa 2.400 abitanti permanenti.

Ikaria è sicuramente il posto da visitare per la fitta vegetazione, alte montagne, fiumi incantevoli o gole spettacolari. Ma anche per le sue spiaggie. Sabbia o ciotolo, popolare o isolato, accessibile e non, con o senza servizi di cibo e bevande, c'è qualcosa per tutti.