Castellammare di Stabia - Amalfi è una delle rotte più richieste. Generalmente, le disponibilità si esauriscono velocemente nei periodi in cui c'è maggior richiesta.
Questi sono i prezzi piú bassi che abbiamo trovato per questa rotta nelle date selezionate.

Perchè scegliere
Direct Ferries?

Offriamo 3325 rotte da 764 porti in tutto il mondo

Scelto da più di 2,5 milioni di clienti

Prenotiamo oltre 1,2 milioni di rotte l'anno

Confrontiamo ogni giorno oltre 1 milione di tariffe per garantirti le migliori offerte

Castellammare di Stabia - Amalfi Operatori navali

    • 8 itinerari settimanali 1 ora 10 min
    • Ricerca tariffa
    • 7 itinerari settimanali 2 ore 30 min
    • Ricerca tariffa

Guida di Castellammare di Stabia

Situato nella provincia di Napoli, Stabia si trova sul Golfo di Napoli a circa 30 km a sud est da Napoli. La città si trova vicino alla antica città romana di Stabiae che fu distrutta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 DC. Gli scavi che hanno riportato alla luce ville romane conservate dalla eruzione del Vesuvio, sono attualmente in corso. Gli antichi reperti archeologici di Stabiae, insieme con l'affascinante architettura, le numerose chiese, e le meravigliose opere d'arte del centro storico fanno di Castellammare di Stabia un luogo perfetto per una vacanza rilassante per chi ama un po 'di escursioni culturali e splendide spiagge.
Attualmente il porto viene utilizzato da imbarcazioni commerciali, turistiche e da pesca. Ci sono anche i cantieri navali ed è il terzo porto più grande in Campania dopo Napoli e Salerno. I traghetti effettuano tratte per Capri e Sorrento.


Guida di Amalfi

Amalfi è la più grande città della Costiera Amalfitana, in provincia di Salerno. Il paese si affaccia sul Golfo di Salerno, ai piedi del Monte Cerreto ed alla foce di un profondo burrone. Amalfi, insieme a molti altri centri della Costiera, come Ravello e Positano, sono stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. La città è conosciuta dal VI secolo e subito dopo acquistò importanza come potenza marittima, grazie al commercio di grano con i suoi vicini, di sale con la Sardegna, di schiavi ed anche legname, in cambio di denaro d'oro coniato in Egitto ed in Siria, utilizzato al fine di acquistare la seta bizantina rivenduta poi in Occidente. Amalfi ha una lunga storia di accoglienza, con due ex monasteri convertiti in alberghi, il Luna Convento nel secondo decennio del XIX secolo ed il Convento Cappuccini nel 1880. Tra i celebri visitatori di Amalfi troviamo, il compositore Richard Wagner e il drammaturgo Henrik Ibsen, i quali hanno completato le loro opere durante il loro soggiorno.

Servizi stagionali di aliscafi collegano i villaggi sulle coste sorrentine Amalfi, Pozzuoli, Ischia, Procida, Napoli, Torre Annunziata (per Pompei), Ercolano (per Ercolano), Capri, Salerno, Agropoli (per Paestum) e Palinuro, sulla costa del Cilento.