Traghetti Igoumenitsa Paxos

La rotta Igoumenitsa Paxos collega la Grecia con le Isole Ionie. Al momento, esiste solo una compagnia di navigazione che opera questo servizio: Kerkyra Lines. La corsa viene effettuata fino a 7 volte con un servizio a settimana di una durata di circa 1 ora e 30 minuti.

La durata di navigazione della rotta Igoumenitsa Paxos e la frequenza possono variare a seconda della stagionalità. Pertanto, consigliamo di effettuare una ricerca in tempo reale per ottenere informazioni aggiornate.

Igoumenitsa - Paxos Operatori navali

Guida di Igoumenitsa

Igoumenitsa è una città situata nel nord-ovest della Grecia ed è la capitale della regione di Thesprotia. La città si trova di fronte il Golfo di Igoumenitsa dall'isola di Corfù ed è circondata da pini e colline e una spettacolare strada costiera fiancheggiata da platani. Igoumenitsa funge da collegamento tra l'Italia e la Grecia e questo attira più turisti. Dalla città molti viaggiatori hanno l'opportunità di visitare la vicina isola di Corfù, visitare le bellezze dell'isola di Pasqua e altri luoghi interessanti. Igoumenitsa agisce come punto di partenza per molti itinerari escursionistici, ma la città in sé riserva molte attività da svolgere e molte cose da vedere adatte a tutta la famiglia.
Le vie principali della città sono fiancheggiate da splendidi palazzi che ospitano negozi, bar e ristoranti. La maggior parte dei ristoranti hanno un terrazzo così un piacevole pranzo o la cena possono essere consumate all'aperto. I traghetti partono dal porto della città per Bari, Brindisi, Ravenna, Trieste, Venezia, Kerkyra, Lefkimi e Paxi.

Guida di Paxos

Paxi è un'isola della Grecia, nel Mar Ionio.

Nella mitologia greca Poseidone creò l'isola colpendo Corfù con il suo tridente, in modo che lui e sua moglie Anfitrite potessero avere un po' di pace e tranquillità.

Anche se forse era già abitata nella preistoria, i Fenici sono tradizionalmente ritenuti i primi coloni di Paxi. Si pensa che il suo nome derivi da Pax che nella loro lingua significa "ardesia".

I Romani governarono l'isola dal II secolo aC, e durante il periodo bizantino e Medioevo è stata costantemente attaccata dai pirati. Dopo che vari governanti e Crociati l'attraversarono, l'isola fu conquistata dai Veneziani alla fine del XIV secolo.

Durante le guerre napoleoniche le isole Ionie furono conquistate dai francesi, da un'alleanza russo-turca, e, infine, dagli inglesi che stabilirono l'Unione delle isole ionie nel 1815.

Nel 1864, insieme al resto del Heptanese, Paxi fu ceduta allo Stato greco.