Traghetti Sitia Kasos

La rotta Sitia Kasos collega Creta con il Dodecaneso. Al momento, esiste solo una compagnia di navigazione che opera questo servizio: Anek Lines. La corsa viene effettuata fino a 2 volte con un servizio a settimana di una durata di circa 2 ore e 45 minuti.

La durata di navigazione della rotta Sitia Kasos e la frequenza possono variare a seconda della stagionalità. Pertanto, consigliamo di effettuare una ricerca in tempo reale per ottenere informazioni aggiornate.

Sitia - Kasos Operatori navali

  • Anek Lines
    • 2 itinerari settimanali 2 ore 45 min
    • Ricerca tariffa

Tariffe medie Sitia Kasos

Le tariffe visualizzate rappresentano il prezzo medio, di sola andata, pagato dai nostri clienti. La prenotazione più comune sulla rotta Sitia Kasos è con un auto e 2 passeggeri.

Sitia Guida

Sitia è una città portuale situata sull'isola greca di Creta, nel Mar Egeo. La città si trova ad est di Agios Nikolaos e a nord est di Lerapetra ed è sul mare di Creta. Pur essendo una città portuale, Sitia non è particolarmente ben sviluppato e, pertanto, non è visitato da molti turisti. La città risale alla prima epoca minoica. Vicino Petras i sono stati rinvenuti reperti risalenti alla fine del periodo neolitico, 3000 aC e fino alla età del bronzo, 3000 - 1, 050 aC. In seguito a questi risultati, molti altri insediamenti minoici sono stati rinvenuti in diversi siti archeologici della regione, come Itanos e Mochlos. La città fu in seguito sotto il controllo dei Veneziani che lo usavano come base per le loro operazioni nel Mediterraneo orientale. Durante questo periodo la città fu distrutta tre volte: da un terremoto nel 1508, da un attacco dei pirati nel 1538 e poi di nuovo nel 1651 dagli stessi veneziani. Il porto di Sitia collega Sitia e Creta con diverse altre isole greche e con il porto del Pireo. La città ha anche un porto turistico che può ospitare piccole imbarcazioni da pesca e yacht.

Kasos Guida

Kasos è l'isola più a sud del isole del Dodecaneso. L'isola ha una storia antica e molti punti in comune con la vicina Creta. I Fenici sono considerati i primi abitanti, mentre Omero include Kasos nella lista di isole che ha partecipato alla guerra di Troia. Nonostante le dimensioni ridotte, l'isola ha avuto una grande importanza navale e commerciale, con la sua flotta partecipo alla rivoluzione del 1821, che costò la sua completa distruzione da parte dei Turchi nel 1824. La sua storia poi è identico con il resto di isole del Dodecaneso, fino all'unificazione con la Grecia continentale nel 1948. Molti abitanti di Kasos, così come Karpathos, sono emigrati in America e in Egitto, dove la costruzione del Canale di Suez a metà del XIX secolo.

Kasos è raggiungibile in traghetto dal Pireo, Creta (Sitia, Aghios Nikolaos), Rodi, Karpathos e Halki.