Traghetto da Salina per Palermo

La rotta Salina Palermo collega le Isole Eolie con la Sicilia. Al momento, esiste solo una compagnia di navigazione che opera questo servizio: Liberty Lines Fast Ferries. La corsa viene effettuata fino a 7 volte con un servizio a settimana di una durata di circa 3 ore e 30 minuti.

La durata di navigazione della rotta Salina Palermo e la frequenza possono variare a seconda della stagionalità. Pertanto, consigliamo di effettuare una ricerca in tempo reale per ottenere informazioni aggiornate.

Salina - Palermo Operatori navali

  • Liberty Lines Fast Ferries
    • 7 itinerari settimanali 3 ore 30 min
    • Ricerca tariffa

Tariffe medie Salina Palermo

Le tariffe visualizzate rappresentano il prezzo medio, di sola andata, pagato dai nostri clienti su questa rotta. Le tariffe sono a persona.

Salina Guida

Salina è una delle isole delle Eolie situate appena a nord della Sicilia. Salina è la seconda isola più grande dell'arcipelago ed è suddiviso in tre aree: Santa Marina, sulla costa orientale, Malfa nel nord e Leni nel sud-ovest. Salina fa risalire la sua storia al IV secolo, quando è stata un insediamento greco. Durante questo periodo l'isola è stata chiamata "Didyme", un nome greco che si riferisce alle due montagne, che siglifica "gemelli". L'isola è stata abitata fin dall'età del bronzo ed è stata abitata e poi abbandonata più volte nei successivi millenni. La principale attrazione dell'isola sono il lago salato di Lingua, che una volta era un luogo per la produzione di sale marino, da cui il nome Salina. Ci sono anche diverse tombe romane situate sulle pendici del Fossa e il Santuario della Madonna del Terzito, che si trova tra Malfa e Leni, è il centro religioso di Salina e attira molti pellegrini soprattutto il 23 luglio, per la festa annuale.

Salina è dotato di due porti, Santa Marina e Rinella, servite da traghetti e aliscafi dal servizio Aliscafo è attiva da Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Messina e Milazzo.

Palermo Guida

Palermo è una delle città più antiche d’Italia, la sua identità si è formata nel corso di circa 2700 anni e si riflette nelle sue opere d’arte, nei suoi mercati, e in tradizioni culinarie che ne hanno fatto una delle capitali mondiali dello street food. La città ospita numerosi siti artistici annoverati dall’Unesco tra i patrimoni dell’umanità, tra cui la Cattedrale e Palazzo Reale. La metropoli è anche apprezzata per le sue spiagge, tra cui spicca Mondello, la più famosa. All’interno dell’area provinciale si trovano inoltre altri importanti centri di interesse storico-artistico e paesaggistico; spiccano in questo senso le cittadine di Cefalù (circa 70 km di distanza) e Monreale (circa 10 Km di distanza). Il porto di Palermo è collegato con diverse destinazioni, Italiane ed estere, tra cui Genova, Napoli, Cagliari, Civitavecchia e Tunisi.