Traghetti Pozzuoli Amalfi

La rotta Pozzuoli Amalfi collega l'Italia con l'Italia. Al momento, esiste solo una compagnia di navigazione che opera questo servizio: Alilauro. La corsa viene effettuata fino a 8 volte con un servizio a settimana di una durata di circa 2 ore e 50 minuti.

La durata di navigazione della rotta Pozzuoli Amalfi e la frequenza possono variare a seconda della stagionalità. Pertanto, consigliamo di effettuare una ricerca in tempo reale per ottenere informazioni aggiornate.

Pozzuoli - Amalfi Operatori navali

Guida di Pozzuoli

Pozzuoli è un comune che dista circa venti Km da Napoli, provincia di cui fa parte. La cittadina, data la sua posizione sul tirreno, è uno scalo portuale ideale per raggiungere Ischia e Procida, 2 tappe obbligate di un giro turistico del golfo di Napoli. Pozzuoli è un area che attrae molti turisti, Italiani e stranieri, ed è anche una meta molta battuta dagli abitanti delle cittadine limitrofe per gite di fine settimana. Parte della notorietà proviene dalla presenza di aree con attività vulcanica e di diversi siti archeologici. Una delle principali attrattive è il Vulcano Solfatara, la cui area circostante, quando non chiusa per motivi di sicurezza, diventa luogo di pellegrinaggio turistico. Tra i diversi siti archeologici citiamo L’anfiteatro Flavio, un'altra delle attrazioni della cittadina, poco sponsorizzato, ma di grande valore storico. Se volete fare una passeggiata, vedere negozi e mangiare qualcosa, recatevi al lungomare di Pozzuoli, potrete anche godere di un panorama mozzafiato.

Guida di Amalfi

Amalfi è la più grande città della Costiera Amalfitana, in provincia di Salerno. Il paese si affaccia sul Golfo di Salerno, ai piedi del Monte Cerreto ed alla foce di un profondo burrone. Amalfi, insieme a molti altri centri della Costiera, come Ravello e Positano, sono stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. La città è conosciuta dal VI secolo e subito dopo acquistò importanza come potenza marittima, grazie al commercio di grano con i suoi vicini, di sale con la Sardegna, di schiavi ed anche legname, in cambio di denaro d'oro coniato in Egitto ed in Siria, utilizzato al fine di acquistare la seta bizantina rivenduta poi in Occidente. Amalfi ha una lunga storia di accoglienza, con due ex monasteri convertiti in alberghi, il Luna Convento nel secondo decennio del XIX secolo ed il Convento Cappuccini nel 1880. Tra i celebri visitatori di Amalfi troviamo, il compositore Richard Wagner e il drammaturgo Henrik Ibsen, i quali hanno completato le loro opere durante il loro soggiorno.

Servizi stagionali di aliscafi collegano i villaggi sulle coste sorrentine Amalfi, Pozzuoli, Ischia, Procida, Napoli, Torre Annunziata (per Pompei), Ercolano (per Ercolano), Capri, Salerno, Agropoli (per Paestum) e Palinuro, sulla costa del Cilento.