Traghetti Zante Brindisi

La rotta Zante Brindisi collega le Isole Ionie con l'Italia ed al momento è gestita da 2 compagnie di navigazione. L'operatore European Seaways offre collegamenti 1 volte a settimana con corse di una durata di circa 18 ore e 30 minuti mentre Il servizio Red Star Ferries viene offerto fino a 1 volte a settimana, con una durata di circa 18 ore.

Pertanto, il servizio offerto è di 2 corse settimana per la rotta Zante Brindisi tra le Isole Ionie e l'Italia. Confronta subito ed ottieni la migliore tariffa per il periodo in cui desideri viaggiare.

Zante - Brindisi Operatori navali

  • European Seaways
    • 1 itinerario settimanale 18 ore 30 min
    • Ricerca tariffa
  • Red Star Ferries
    • 1 itinerario settimanale 18 ore
    • Ricerca tariffa

Tariffe medie Zante Brindisi

Le tariffe visualizzate rappresentano il prezzo medio, di sola andata, pagato dai nostri clienti. La prenotazione più comune sulla rotta Zante Brindisi è con un auto e 2 passeggeri.

Zante Guida

Zacinto, a volte chiamato Zante, è un'isola greca situata nel Mar Ionio e la terza più grande delle Isole Ionie. L'isola è a circa 20 km ad ovest della Grecia continentale e circa 15 km a sud dell'isola di Cefalonia. Il simbolo più famoso dell'isola è la spiaggia di Navagio. Si tratta di una baia sulla costa sud-occidentale, isolata da alte scogliere e accessibile solo in barca. La spiaggia e il mare sono ricoperte di ciottoli bianchi e circondato da acque turchesi. Prende il nome da un naufragio (MV Panagiotis), che affondò sulla riva intorno al 1980.

Zacinto ha due porti. Il porto principale si trova nella città di Zacinto,l'altro nel villaggio di Agios Nikolaos. Dal porto principale c'è un collegamento con il porto di Kyllini. Dal porto di Agios Nikolaos vi è un collegamento con il porto di Pesada sull'isola di Cefalonia.

Brindisi Guida

La città portuale di Brindisi si trova sulla costa adriatica della Puglia. Grazie al suo grande porto naturale, la città è sempre stata, e continua ad essere, uno dei porti più importanti d'Italia. Oggi è il punto di partenza importante per i traghetti diretti in Grecia e nei Balcani, ma durante l'era greca e in particolare in quella romana e nel Medioevo, era usato per altri scopi. Ci sono molte cose da fare e da vedere in città per esempio visitare il Castello Svevo (o Castello Grande) e il Castello Aragonese. Il primo è stato costruito da Federico II e ha una pianta trapezoidale con massicce torri quadrate. Quest'ultimo è stato costruito dal re Ferdinando I di Napoli, alla fine del 15 ° secolo, sull'isola di S. Andrea che si affaccia sul porto, da dove partono i traghetti che effetuano collegamenti per Paxi, Corfù, Igoumenitsa, Zante e Patrasso.